Pretty Psycho Things

Surfashion

Una city a settimana: in showroom tra Londra, Parigi e New York

pretty psycho things, psicologia della moda, show room, moda

Come accennato nel capitolo precedente, dopo due anni a Milano decisi di prendere il volo verso Londra per arricchire il mio CV, fare delle nuove esperienze e perfezionare il mio inglese. 

Dopo solamente una decina di giorni di ricerca trovai lavoro da Bare Agency (allora Barefoot Chic) nel quartiere di Chelsea. Piccolo showroom multi brand incentrato sul ‘resortwear‘ ovvero principalmente marchi di costumi da bagno ed abbigliamento/accessori mare di lusso.

E mi trovai presto in una realtà ancora diversa, diversa dallo showroom monobrand come Tom Ford ma completamente diversa anche dallo showroom multibrand di Milano.

A Milano i brand erano grossi, commerciali e conosciuti ma il mercato era nazionale (solo clienti italiani) e i negozi a cui vendevamo erano spesso boutiques (a parte i colossi italiani come La Rinascente o Luisa Via Roma).

Da Bare Agency invece i brand erano di nicchia e tutti a me allora sconosciuti, con una fascia di prezzo alta che si posizionava quindi in punti vendita come Net A Porter, Matches, Shopbop, Saks 5th Avenue, Selfridges, Harrods… tutte i più prestigiosi department stores, boutique ed e-commerce a livello internazionale. Addio quindi alle boutiques italiane e welcome ai buyer fashion che si presentano in showroom per il loro appuntamenti con outfit mozzafiato

Pic by Ksenia Chernaya through Pexels

Le campagne vendita, quindi, non avvenivano solo a Londra ma anche New York e Parigi

A New York andai una sola volta ma a Parigi almeno 4 volte all’anno per parecchi anni. Il collegamento con Londra è fantastico: il treno Eurostar attraversa la manica e arriva a Parigi, in pieno centro, in due ore e mezza! 

L’esperienza a Parigi è sempre un po’ magica, anche se molto diversa da quello che ci si aspetta! Le giornate sono molto busy, sai a che ora entri in showroom ma mai a che ora uscirai! Rimane così poco tempo per godersi la città.

Quella parigina è una settimana super frenetica: si corre per lo showroom tutto il giorno, si accolgono i clienti, si fanno le vendite ma si si fanno anche tanti caffé e si mette ordine continuamente!

Alla fine si è stremati ma felici di tornare a casa. Per fortune due, delle quattro campagne vendita, sono in Giugno e Settembre, le giornate sono lunghe e si riesce sempre fare una scappatella a Montmartre🇫🇷🥖

Seguici sul nostro canale social

Pic by Pierre Blanché through Pexels
Articoli correlati
Surfashion

Natale a New York. Shopping e saldi negli USA

Surfashion

ASAP. Il sogno 'affordable' di ogni ragazza

Surfashion

E giunse l'ora di Tom Ford. Una bolla di lusso

Surfashion

Una carriera nella moda attraverso gli showroom

    Iscriviti alla newsletter!
    Non ti preoccupare, neanche a noi piace lo spam!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *