Pretty Psycho Things

Blog

Dress for best

Capita a tutti di avere delle giornate NO, di sentirsi giù di morale.

E, soprattutto di inverno, il clima collabora ad aumentare questa sensazione di grigiore interiore.

Innanzitutto, ricorda che è NORMALE non essere felici e al top h24. Impariamo a godere anche dei momenti più bui, a sfruttarli per riflettere di più su noi stessi e per guardarci dentro.

Se però proprio questi momenti non li sopporti o se non puoi permetterti di affrontarli adeguatamente, per via di lavoro o altri impegni,

AGISCI IN MODO TOTALMENTE CONTRARIO!

Quando sei giù di morale tendi quasi automaticamente a selezionare nel tuo guardaroba outfit total black.

E invece, fai esattamente l’opposto!

Scegli abiti del colore che per te richiama qualità come

POSITIVITà, SPENSIERATEZZA,

e che ti faccia venire in mente

RICORDI FELICI!

Ad esempio, per me quel colore è il

ROSA

Lo ricollego alla mia infanzia.

In particolare, il rosa mi rimanda alle bellissime domeniche di primavera, in Puglia, quando cominciava a far caldo ma il solito vento di scirocco ci ricordava che non era ancora tempo per rifugiarci al mare.

La domenica, in genere, mi svegliavo tardi, trovavo già mia nonna ai fornelli e il mio compito era quello di uscire con papà a comprare il necessario per preparare gli antipasti e, ovviamente, i pasticcini.

Tempo permettendo, andavamo a passeggiare al mare oppure il pomeriggio era dedicato allo shopping in città. La mia attività preferita, come potrai immaginare.

Sceglievo con molta cura il mio outfit (5 anni e già le idee molto chiare).

Aspettavo la domenica per indossare la mia gonna preferita.

Era una gonna a ruota di Alberta Ferretti, in velluto liscio, color rosa tenue.

La adoravo!

Per me significava: domenica, sole, famiglia, casa, papà, mare, shopping.

Ancora oggi il rosa è il mio colore felice, quello che indosso quando vorrei che fosse una domenica di maggio, in Puglia, con mia nonna che organizza il pranzo e tutti noi pronti a salpare in macchina per andare ad inspirare il primo profumo della sabbia calda bagnata dal mare.

Indipendentemente dall’analisi psicologia dei colori e da ciò che canonicamente essi esprimono, quello che più importa è come noi percepiamo i colori, a cosa li colleghiamo, quali valori attribuiamo loro.

Dimmi qual è il TUO colore felice, e se vuoi anche il perché…

?

Articoli correlati
Sexpills

Insoddisfazione corporea: tra disforia di genere e  disturbi alimentari

Histories

Gianni Versace e la Sua Odissea Creativa

Psyclothing

Il malessere nella Moda

Histories

Yves Saint Laurent: i Pantaloni della Libertà

    Iscriviti alla newsletter!
    Non ti preoccupare, neanche a noi piace lo spam!

    4 Comments

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *