Pretty Psycho Things

Feedyness

One size fit all. La dieta adatta a te.

Esiste davvero una dieta one size fit all? 

serena androni, nutrizionista, biologa, pretty psycho things

Mi presento, sono Serena Andreoni e sono biologa nutrizionista. Mi occupo di alimentazione umana a 360 gradi. Mi piacciono tutti gli ambiti: la semplice educazione alimentare, la ricomposizione corporea, la perdita o l’aumento di peso, l’alimentazione sportiva o in gravidanza, la dieta onnivora così come quella vegetariana e vegana, ma utilizzo sempre un denominatore comune

l’ascolto

ascolto, psicologia della moda, nutrizione, corpo, pretty psycho things
Pic by Jacob Sierra, attraverso Pexels.com

Una dieta per tuttæ

Mi viene spesso chiesto se esiste una dieta, uno stile alimentare, che possa andare bene più o meno per tutti. La mia risposta è sempre la stessa: 

no, è impossibile. 

E’ assolutamente utopistico pensare che ci sia una dieta adatta a tutti noi: siamo tutti estremamente e meravigliosamente diversæ, con problematiche diverse, con abitudini, preferenze diverse. 

Quello che a me può dare un immenso beneficio, a te può invece creare un disturbo. 

Ciò che è importante quindi è che l’alimentazione ci faccia mantenere il benessere nel lungo periodo e sia sostenibile nel tempo

La dieta da NON scegliere

Quindi alla domanda: ma la dieta vegetariana? Ma la dieta onnivora? Ma la dieta chetogenica? Ma la dieta pescetariana? 

nutrizione, corpo, pretty psycho things
Pic by Pixabay, attraverso Pexels.com

Se ben strutturata, bilanciata, e se tenuto conto delle esigenze non solo cliniche (fondamentale) ma anche personali del soggetto, qualsiasi alimentazione va bene

Così come qualsiasi tipo di alimentazione fatta a caso, fai da te, leggendo a destra e sinistra articoli di dubbia provenienza su google, tik tok e Instagram non andrà bene per te

Chi si nutre di cosa

Ho visto persone cambiare totalmente vita mangiando carboidrati ogni giorno a ogni pasto nelle quantità corrette, con tanto di pizza settimanale, e persone spiccare il volo con diete low carbs. Dipende! Da chi sei, da come stai, da quanto sei attivo, da cosa vuoi ottenere e dalla tua determinazione

Mi ricordo di G., bellissima ragazza con lunghissimi capelli rossi, di 33 anni, sedentaria, leggermente sovrappeso, e con una marcata insulina resistenza scoperta attraverso esami accurati.

Nel suo caso procedere con un approccio low carbs è stato un vero salva vita.

Oppure mi ricordo di A, donna di 48 anni, in lotta da una vita con l’idea di mangiare carne.

Qui passare a una dieta vegetariana, perfettamente bilanciata in proteine vegetali e animali come uova e latticini, è stata una rinascita e un nuovo modo di vivere in pace con se stessa.

E poi c’è R., ragazzo di 23 anni, sportivo e affamato cronico, di cibo, di vita e di sport.

La sua pasta ogni giorno, il pane di segale la mattina con marmellata senza zucchero, e la sua pizza settimanale, gli danno il carburante necessario per fare la vita che desidera.

Questi sono solo pochi esempi, ma ne avrei centinaia.

Siamo tutti diversi. E meritiamo tutti di essere ascoltati, capiti e nutritæ.

E quindi si torna al mio assoluto imprescindibile: l’ascolto! 

Capire con chi si ha a che fare, non soltanto leggendo il referto delle analisi del sangue, ma anche cercando di capire chi si ha davanti

Solo così avrai la “dieta adatta a te”

nutrizione, corpo, pretty psycho things, psicologia della moda
Pic by Divili, attraverso Pixabay

Vuoi condividere la tua esperienza con le diete?

Scrivila nei commenti👇🏼 Potremmo parlarne durante una nostra futura diretta 💓

E raggiungi Pretty Psycho Things sul nostro canale ufficiale:

Articoli correlati
Psyclothing

Il malessere nella Moda

Editoriali

Social fashion life: I tempi che non corrono

Psyclothing

La sostenibilità emozionale e gli effetti sull’autostima

Editoriali

La noia: da Angelina Mango alla Fashion Week milanese

    Iscriviti alla newsletter!
    Non ti preoccupare, neanche a noi piace lo spam!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *