Pretty Psycho Things

Feedyness

Nuovo anno e nuovi propositi

pretty psycho things, psicologia della moda

E’ arrivato quel momento dell’anno.

Il Natale è finito, Capodanno lo abbiamo festeggiato, la befana si è portata via tutto fino all’anno prossimo. Ed ecco che arriva immancabile la nostra lista dei buoni propositi per il nuovo anno, la famosa “to do list”.

Chissà perché iniziato l’anno abbiamo una marea di buoni propositi che si perdono lungo il percorso (solitamente si esauriscono in pochi giorni).

Forse perché ci poniamo obiettivi/propositi non in linea con noi, troppo “difficili”, non adatti a noi al nostro periodo, alla nostra vita. Tendiamo sempre a pensare troppo in grande a inizio anno, ed è normale poi “fallire”, non perché siamo “falliti” ma perché i nostri obiettivi non ci rappresentano affatto. Non sono nostri!

BUONI PROPOSITI A PARTIRE DAL CIBO

Tra questi propositi, c’è quasi sempre quello di iniziare a prendersi maggiormente cura di se stessi, a partire da ciò che inevitabilmente fa parte di tutte le nostre giornate: il cibo!

Il proposito infatti più gettonato è quello di migliorare il nostro stile di vita, a partire dalla nostra alimentazione.

E fattibilissimo, te lo assicuro, ma non partiamo con frasi del tipo “entro l’estate devo perdere x kg” o “entro x mesi devo rientrare nel tal vestito che non indosso da anni”!

Facendo così, quasi sicuramente si andrà incontro a un fallimento.

LISTA MOTIVANTE ED EFFICACE

Per stilare una lista dei buoni propositi motivante ed efficace, facile da mantenere nel tempo, prima di tutto non deve essere troppo lunga ed estenuante e poi, parti da obiettivi semplici, facili da realizzare anche nel brevissimo termine.

Poniti obiettivi chiari. Il “devo dimagrire” vuol dire tutto e niente, è un concetto molto astratto.

Non colpevolizzarti se non dovessi riuscire comunque a non rispettare anche la tua più semplice do to list.

Invece di concentrarti su cosa non hai fatto, al contrario concentrati su ciò che sei riuscita a fare.

ALIMENTAZIONE: OBIETTIVI SEMPLICI MA EFFICACI

Per quanto riguarda il nostro tema, l’alimentazione, ecco alcuni spunti su come iniziare il nuovo anno con obiettivi semplici ma efficaci:

  • imparare a fare la spesa, programmandola ogni volta invece di andare al supermercato affamato e senza programmi
  • fare un planning dei pasti della settimana in modo da non dover perdere tempo a pensare a cosa mangiare ogni giorno, soprattutto se devi prepararti schiscette per il lavoro o per l’università
  • dare priorità alle verdure, alla frutta: fai in modo che il tuo frigorifero ne sia sempre pieno
  • non buttare ciò che avanzi, impara a congelare
  • non comprare più tutti quei dolci, biscotti e prodotti confezionati ma decidi di tenerne uno, magari il tuo preferito, per un momento non di sconforto, ma per creare conforto (mi immagino per esempio delle bustine per la cioccolata calda, da gustarsi in un pomeriggio freddo invernale leggendo un bel libro. E magari leggere più libri e stare meno davanti al telefono è un altro dei nostri propositi, due in uno ☀️ )
  • cerca di programmare l’attività fisica, in modo tale da riuscire a inserirla nei mille impegni e non trascurarla come hai fatto esattamente l’anno scorso, e cerca/informati su qualcosa di comodo (a casa o all’ufficio) e che ti piaccia (hai mai provato yoga o pilates?)
  • datti l’obiettivo di fare almeno 7000 passi al giorno, ogni giorno o quasi, e ogni tanto aumenta a 10 mila.

Uscire all’aria aperta a fare anche solo una passeggiata, di prima mattina o in qualsiasi momento tu riesca, esporsi alla luce naturale del sole, anche se fa freddo, ha un potere terapeutico maggiore di qualsiasi integratore tu possa trovare nel web.

La natura risponde sempre alla nostra necessità di benessere🌸

Seguici sul nostro canale social

Articoli correlati
Sociology

Ma quand’è che le tendenze passano di moda?

Sexpills

Il tempo soggettivo dell’eiaculazione precoce

Teenbuilding

Specchi distorti: l'insoddisfazione corporea in adolescenza

Sociology

Shopping therapy: funziona davvero?

    Iscriviti alla newsletter!
    Non ti preoccupare, neanche a noi piace lo spam!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *